Lewis MacDougall

Sette minuti dopo la Mezzanotte


Dal 18 maggio è nei cinema “Sette minuti dopo la Mezzanotte”, pellicola diretta dal regista spagnolo Juan Antonio Bayona, che vede protagonisti Lewis MacDougall, Sigourney Weaver, Felicity Jones, Toby Kebbell e Liam Neeson.
Poster del filmE’ una storia commovente in cui il dodicenne Conor (Lewis MacDougall) è vittima di bullismo a scuola, costretto a vivere con una nonna fredda e distante (Sigourney Weaver) a causa della malattia della mamma (Felicity Jones). Il ragazzo invoca ogni notte, nei suoi sogni, una creatura fantastica per sfuggire alla solitudine del suo mondo reale. E così la creatura si manifesta, ogni sera, sette minuti dopo la mezzanotte, per raccontare a Conor delle storie, frammenti di un viaggio emotivo alla ricerca della verità.
La creatura, alta 12 metri (incarnata dalla straordinaria performance di Liam Neeson), emerge in tutta la sua terrificante magnificenza, da un antico e imponente albero che si manifesta alla finestra della stanza da letto del ragazzo. Il Mostro racconta tante storie: Conor le ascolta e riesce a immaginarle. Piano piano le sue paure lasciano posto all’intraprendenza e all’introspezione: il Mostro infatti ha stabilito che, quando avrà finito di raccontare le sue storie, sarà Conor a raccontare qualcosa. Antico, selvaggio e inesorabile, il Mostro guida Conor in un viaggio all’insegna del coraggio, della fede e della verità.
Il film è tratto dal libro omonimo, pubblicato per la prima volta nel 2011, da cui il regista ha subito individuato la presenza di argomenti che aveva già esplorato in The Orphanage e The Impossible: «Personaggi che si trovano in una situazione particolarmente intensa, su cui incombe la morte. Secondo me, questa storia doveva essere rappresentata al cinema perché è ricca di contenuti importanti, e racconta un’avventura che può interessare chiunque».
«Ho riflettuto sul motivo per cui raccontiamo le storie – continua Bayona – e ho iniziato a leggere opere di mitologia di esperti del calibro di Joseph Campbell».
L’area geografica di “Sette minuti dopo la Mezzanotte” comprende diverse location, fra cui alcune cittadine vicino Manchester e Huddersfield, nel West Yorkshire. La collina è situata a Rivington Pike, vicino Bolton, nel Lancashire. Il dipartimento artistico, grazie all’aiuto della gente del posto, ha costruito e posizionato un albero di tasso dall’aspetto secolare.

Guarda il trailer del film.