Caschi da moto

Caschi da moto: l’importante è la sicurezza


Come si sceglie il casco per andare in moto? Purtroppo sono ancora molti i centauri che selezionano il loro casco guardando il prezzo, o selezionando il modello più leggero e meno ingombrante, in modo da rendere più facile indossarlo e toglierlo molto rapidamente. Purtroppo quando si sceglie il casco per la moto la prima caratteristica di cui tenere conto è la sicurezza, in quanto non si tratta di apparire più belli al volante della moto, ma di preservare la sicurezza personale.

Il casco sempre in testa
Chiunque abbia avuto un incidente in moto lo sa: basta un attimo per sbattere la testa, anche in modo non eccessivamente violento. Pur essendo molto resistente la scatola cranica mal sopporta gli urti, per questo è importante indossare il casco in modo corretto, per evitare che si sfili in caso di caduta e per fare in modo che assorba gli urti, evitando che colpiscano la nostra testa e il cervello, la parte più delicata del nostro corpo. Il primo elemento di cui tenere conto quando si indossa un casco è verificare che sia un modello omologato, altrimenti rischiamo che non sia utile quanto pensiamo in caso di incidente. Secondariamente è fondamentale che il casco sia ben indossato e chiuso correttamente; in caso contrario potrebbe spostarsi, o addirittura sfilarsi, rendendo del tutto ininfluente la sua presenza. In caso di urto è il casco che deve toccare il suolo, non la nostra testa.

Quale modello
Oltre ad essere utile per la sicurezza in caso di incidente, il casco da moto ci permette anche di viaggiare mantenendo alto il comfort. La visiera ci consente di vedere al meglio anche in caso di pioggia o vento freddo, la struttura esterna fa scivolare via l’acqua e ci mantiene al caldo. Nel caso di un lungo viaggio tutti questi elementi si apprezzano maggiormente, ma spesso la loro presenza ci è utile anche nel corso di un breve tragitto. Chi possiede un ciclomotore per uso cittadino invece dei classici caschi integrali tende a prediligere i modelli più snelli, privi di mentoniera. Anche in questo caso è comunque importante che il casco sia sempre ben allacciato in testa e che abbia una visiera sufficientemente ampia da proteggerci gli occhi durante la marcia, soprattutto nel corso dei mesi invernali.

Dove acquistare il casco migliore
In genere chi acquista il suo primo casco ne vuole anche testare forma e dimensioni in prima persona. Questo no vieta però di approfittare delle offerte di caschi integrali in vendita online. L’importante è avere le idee chiare sulla misura da acquistare, per fare in modo di ottenere un prodotto comodo e confortevole da utilizzare ogni giorno. Del resto per meglio comprendere la misura della propria testa è sufficiente provare il modello di casco di un amico, o testarne alcuni in un negozio specializzato. La scelta del modello sta poi al singolo acquirente, che può prediligere un tipo di casco rispetto ad altro tenendo conto delle sue personali esigenze. In commercio sono disponibili anche modelli di casco che si possono adattare alle misure della testa del singolo acquirente, in modo da poter essere utilizzati per più persone in diverse occasioni. Nel caso in cui l’uso del motociclo o della motocicletta avvenga solo occasionalmente e da parte di più persone questo tipo di caschi possono essere la scelta ideale. L’importante è che una volta indossato il casco non ci dia fastidio in alcun punto, cosa che potrebbe spingerci a desiderare di toglierlo, anche durante la marcia. Purtroppo ancora oggi capita div edere delle persone senza casco in testa, che però lo tengono allacciato al polso: averlo con sé in questo modo non serve a nulla.