Circo nell'immaginario collettivo

Il Five Quartet Trio in scena a Sorrento


Il festival “Sorrento incontra – La luce dei luoghi”, iniziato il 27 luglio e che durerà fino al 31 agosto, ospiterà venerdì 11 un altro magico momento di arte nella prestigiosa cornice dell’Arena Parco Ibsen di Sorrento, con “il Five Quartet Trio in Bus Stop”. Il circo nell’immaginario collettivo è un luogo magico: è l’espressione più romantica dell’arte circense in quanto non contempla animali, ma è costruito su difficili esercizi acrobatici uniti a funambolici numeri di giocoleria ed a sketch divertenti, come nel Le Cirque du Soleil.
L’ultima produzione della compagnia è Bus Stop. Quale luogo migliore per portare in scena l’incontro di tre personaggi diversissimi tra loro destinati ad intrecciare le loro vite!
I numeri di acrobatica e di giocoleria (con l’aggiunta di un nuovo strumento, il palo cinese) diventano sintagmi di un discorso fresco, nuovo, originale, capace di narrare una storia in modo fluido e allo stesso tempo emozionante.
Bus Stop va alla ricerca di nuove forme espressive in grado di far vivere un entusiasmante divertimento, dove la comicità delle azioni si fonde con la complessità e la ricercatezza dei numeri eseguiti.
Sorrento Incontra, festival organizzato dal Crdl, Centro Regionale della Danza del Lazio, e sostenuto dal Comune di Sorrento, si avvale dalla scorsa edizione della direzione artistica generale del noto regista e coreografo Mvula Sungani, che come primo step ha voluto creare un format unico per tutte le iniziative programmate dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, nell’ambito della programmazione promossa dall’assessorato agli Eventi, retto da Mario Gargiulo, e coordinata dal dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino.