Supernova: com’è stato ucciso il Movimento 5 Stelle


Da sempre il Movimento Cinque Stelle è avvolto da un alone di mistero, sia per l’influenza che riesce ad esercitare sul popolo che per l’ambiguo modo di comunicare. Da oggi qualche segreto è finalmente svelato: “Supernova” è il titolo metaforico del nuovo libro di Marco Canestrari e Nicola Biondo: un’inchiesta giornalistica che racconta la vera storia del Movimento Cinque Stelle, come nessuno fino ad oggi l’ha mai raccontata. Copertina libroI due autori, che sono stati rispettivamente capo della comunicazione M5S (Nicola Biondo) e membro dello staff della Casaleggio associati (Marco Canestrari), usciti dal Movimento, hanno scritto questo libro a 4 mani per svelare come la Casaleggio & Associati avrebbe deciso chi candidare nella Capitale (Virginia Raggi) e a Torino (Chiara Appendino).
«L’abbiamo vista nascere, l’abbiamo fatta crescere, ce ne siamo allontanati», dichiarano i due autori, in riferimento al M5S. «Ora raccontiamo come l’idea originale, a suo modo pura, di Gianroberto Casaleggio, sia stata tradita prima da lui stesso poi dai suoi “figli”».
Il Movimento nasce, nella testa di Casaleggio, a cavallo tra gli anni Novanta e Duemila, quando era a capo di WebEgg, una società di strategie digitali di proprietà di Telecom Italia. Inizia a prendere forma nel 2005 con la nascita del blog di Beppe Grillo; si consolida nel 2007 e diventa un fenomeno di massa nel 2012. Ora è il primo partito in Italia ed è sotto la lente di ingrandimento degli osservatori e degli analisti di tutto il mondo.
I suoi parlamentari sono ospiti fissi di tutti i talk show nazionali, al contrario di quanto avessero stabilito all’inizio, e di molti di quelli oltre confine. I suoi attivisti, nelle reti sociali, sono tra i più presenti e aggressivi. La sua struttura organizzativa è sconosciuta ai più e mal compresa dagli altri. E i futuri ministri strizzano l’occhio a dittatori come Putin, Assad e Maduro.
Com’è potuto accadere che le risate suscitate da uno straordinario comico siano diventate sinonimo di un populismo che si propaga attraverso una folla incattivita e violenta, scatenata sui social? Come si è passati dall’accusare di omicidio un oligarca al considerarlo interlocutore di un ormai quasi certo governo a 5 Stelle?

Foto:
Giuseppe Favia (Flickr) [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons
Niccolò Caranti (Own work) [CC BY-SA 4.0 ], via Wikimedia Commons