Mister Felicità - Un film di Alessandro Siani

Mister Felicità


Alessandro Siani torna dietro la macchina da presa per la terza volta, protagonista di “Mister Felicità”, una commedia brillante sulla tematica dei motivatori, coloro che spronano le persone in difficoltà emotive a rialzarsi dalle cadute che spesso la vita ci offre. Accanto al comico napoletano, che interpreta il ruolo di Martino, troviamo un’icona della commedia italiana contemporanea, Diego Abatantuono, nei panni di Guglielmo Gioia, soprannominato “Mister Felicità”, Diego Abatantuono - Mister Felicitàaffermato mental coach specializzato nell’incoraggiare le persone attraverso il pensiero positivo e l’azione.
Quando un incidente automobilistico costringe all’immobilità Caterina, la giovane sorella di Martino (interpretata da Cristiana Dell’Anna), che ha bisogno di costose cure, il protagonista è costretto a lavorare al suo posto come uomo delle pulizie presso l’abitazione del Dottor Gioia. Il caso vuole che durante un’assenza di Mister Felicità, Martino ne approfitta per fingersi il suo assistente. Uno dei suoi primi pazienti sarà la famosissima campionessa di pattinaggio Arianna Croft (Elena Cucci) che, dopo una brutta caduta sul ghiaccio, ha perso completamente fiducia in sé stessa, sospendendo l’attività agonistica. Ma i campionati europei di pattinaggio sono alle porte, e Martino deve trovare una soluzione affinché Arianna possa tornare la campionessa che era.
«L’idea del film nasce dalla voglia di raccontare un momento particolare che stiamo vivendo nel nostro Paese – spiega Alessandro Siani – e che quindi rispecchia tutti noi: la mancanza di ottimismo nell’affrontare la nostra vita con la grande confusione e la rabbia che ci sta. Quindi capire se un ottimista possa risolvere un problema di un pessimista. E i mental coach, i cosiddetti guru della felicità, hanno proprio questa capacità. Io ho cercato di affrontare questa abilità attraversa la maestria interpretativa di Diego. Ma soprattutto ho cercato di mettere insieme due pessimisti che poi hanno fatto scoccare la scintilla della felicità. Elena Cucci e Alessandro Siani - Mister FelicitàQuindi dal pessimismo può nascere la felicita, e magari dietro all’ottimista si può nascondere anche l’ombra della tristezza».
La frase di Confucio che appare in sovrimpressione all’inizio del film “La felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre una dopo caduta”, riassume l’dea di felicità secondo Siani, e proprio questo concetto lo ha ispirato a scrivere questa sceneggiatura.
Per Diego Abatantuono l’importante è impegnarsi per poter ottenere dei risultati, perché «la felicità non arriva mai da sola e non so neanche quanto un mental coach possa risolvere i problemi veri della via, che vanno comunque affrontati. Se poi vogliamo vedere un bel film, questo allora aiuta molto».
Nel cast anche la bravissima Carla Signoris nel ruolo di Augusta, ex moglie di Guglielmo. Nel ruolo dell’allenatore della nazionale di pattinaggio, troviamo invece David Zed, famosissimo negli anni 80 per essere stato il robot del programma TV “Pronto Raffaella?”, con Raffaella Carrà.

“Mister Felicità” è una pellicola prodotta da Cattleya con Rai Cinema, in uscita nelle sale italiane a partire dal’1 gennaio.

Alessandro Siani, Diego Abatantuono ed Elena Cucci in conferenza stampa:

Guarda il trailer del film.

Foto di Gianni Fiorito